martedì 26 gennaio 2010

Il Porridge


Il porridge!!!!!! Ma perchè non ci ho pensato prima?
Mi sto scervellando per cercare alternative per i miei piccoli diavoli che mangerebbero solo biscotti a colazione. Il mio obiettivo principale di vita adesso è equilibrare l'assunzione di cereali. Perchè, si sa, è facile "abusare" di grano a scapito di riso, orzo, miglio, mais, segale, avena. Il grano è ovunque ed è buono, c'è poco da fare: pasta, pane, torte, biscotti, grissini... è veramente dappertutto ma non è sicuramente il miglior cereale.
Ed ecco Paola che m'illumina con l'idea del porridge, tipico piatto nordico vecchio di migliaia d'anni: fiocchi di avena cotti nel latte - di riso - o acqua per pochi minuti anche insieme all' uvetta. Questo tipico piatto nordico scalda e da molta energia. Ho letto su wikipedia che è stato trovato un reperto in Svezia di un uomo risalente ad almeno 5000 anni fa. Aveva in pancia il porridge. No è vero, non è uno scherzo!

Quasi tutte le mattine io e Vico (il piccolo) mangiamo il porridge con latte di riso e uvetta e ci piace tantissimo! Non lo cuocio molto, lo lascio leggermente al dente e lo mangiamo bollente.

Castagnaccio


Ottimo per la colazione, ne ho assaggiato uno buonissimo alla festa di compleanno ecologica di Ester. Bassino e abbastanza dolce, il sapore dell'olio d'oliva si mischiava perfettamente con il dolce delle castagne e del malto. Ho provato a farlo a casa e voilà!
Gli ingredienti per uno stampo abbastanza grosso sono queste:
(fate voi le proporzioni, non deve essere più alto di un dito)
4 tazze di farina di castagne 1 tazza scarsa di malto 1/2 tazza di olio d'oliva (chissà perchè d'oliva? non è molto tipico dalle mie parti...)
Acqua quanto basta a formare una crema ne' troppo dura ne' troppo liquida.
Mescolare bene per togliere i grumi e aggiungere due manciate di uvetta secca.
Lasciare in frigo per una notte. Trovo che lasciarlo riposare prima di infornarlo migliori la digeribilità del castagnaccio così come faccio per la farinata di ceci. Penso sia l'amido che, combinandosi con l'acqua riesce a gonfiarsi meglio e prima, così non si gonfia dopo nello stomaco... credo!

Versare in uno stampo largo, cospargere con i pinoli e infornare a 170 gradi per tre quarti d'ora o fino a quando ha fatto le tipiche crepette. Ottima anche con il cioccolato sciolto sopra (per chi non ama particolarmente il gusto della castagna o per i bimbi).
Ps: la festa ecologica di Ester è stata fantastica: era il suo primo compleanno e siamo stati invitati insieme ai bimbi. Vietato portare il regalo ma solo delizie e bevande fatte in casa e tanti giochi da condividere. Piatto e bicchiere da portare da casa. Risultato? Tantissime piccole torte salate e dolci da assaggiare, biscotti e salatini, te' e tante tisane calde nei termos, succhi di frutta bio e acqua fresca del rubinetto in caraffa con filtro. Quasi nessun rifiuto e tutto in ordine, incredibile.
La mamma della festeggiata ha fatto una torta incredibilmente bella, ricoperta di glassa al cioccolato e decorata con decine di biscottini, cioccolatini e dolcetti, persino con i lecca lecca al malto, ogni bimbo poteva servirsi da solo... una meraviglia! Mi sa che al prossimo compleanno di Tommaso copierò l'idea :)

Granola


Avete presente i crunchy confezionati da mangiare nel latte? Questo è il mio primo tentativo e non è niente male:
In una ciotola ho mescolato:
2 tazze di fiocchi d'avena
1/2 tazza di ciascuno:
miglio, semi di girasole, nocciole tritate, semi di lino, germe di grano
Poi ho mescolato in una ciotolina 1/2 bicchiere di malto di riso circa con un po' di acqua calda per diluirlo un po', due cucchiai di olio di girasole per dolci, 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere.
Ho versato sui cereali e mescolato bene, i cereali devono risultare solo un po' bagnati e appiccicati. Ho versato in uno stampo molto largo e ho lasciato seccare in forno a 100 gradi mescolando ogni 15 minuti. Ho tolto dal forno dopo un'oretta circa. Attenzione: quando toglierete dal forno la granola risulterà ancora umida, date qualche altra mescolatina mentre si raffredda e si seccherà del tutto.
Poi ho aggiunto un po' di uvetta a piacere. Volendo si può mettere anche cioccolato e cannella.

Conservate in un barattolo chiuso. Questa granola è ottima sullo yogurt di soya o insieme ai cornflakes o ai cereali soffiati nel latte. Da sola è buonissima, solo un po' troppo croccante, per questo è ottima insieme ai cornflakes o altri cereali più friabili.
Related Posts with Thumbnails