venerdì 19 ottobre 2007

iPhone pericoloso... e non solo

Possiedo un iPod e uso un iMac per lavorare, ma ho scoperto che dalla Apple bisognerebbe stare alla larga...

C'è un nuovo rapporto di Greenpeace: l'iPhone della Apple contiene sostanze chimiche pericolose. Test scientifici hanno individuato due tipi di composti tossici, che in alcuni casi sono stati già eliminati da altre aziende del settore. E la Apple più verde che ci aveva promesso Steve Jobs?

I risultati delle analisi parlano chiaro. L'iPhone contiene composti pericolosi: BFR e PVC.

Un laboratorio scientifico indipendente ha esaminato 18 componenti interne ed esterne dall'iPhone, confermando la presenza di composti a base di bromo in metà dei campioni, antenna del telefono inclusa, dove la loro concentrazione arrivava fino al 10 per cento in peso. Sono stati trovati anche alcuni ftalati - additivi tossici usati per ammorbidire il PVC - fino a un valore di oltre 1,5 per cento del peso dei rivestimenti plastici dei fili dell'auricolare.

Inoltre – come afferma David Santillo, coordinatore della ricerca - due degli ftalati trovati ad alti livelli di concentrazione nel cavo dell'auricolare sono tossici per la riproduzione: è nota la loro capacità di interferire con lo sviluppo sessuale dei mammiferi e, per questo motivo, sono banditi in tutti i giocattoli e articoli per l'infanzia venduti in Europa.

Nel corso delle analisi, Greenpeace ha scoperto che la batteria dell'iPhone è stranamente saldata al telefono: è una modalità di progettazione che ostacola la sostituzione della batteria e complica il riciclo e lo smaltimento del prodotto.

In più guardate questo video sul PVC: è tossico e lo si riconosce dall'odore. Avete presente l'odore delle tendine nuove da doccia? Oppure alcune tovaglie.... Guardate questo cartone animato, è in Inglese ma è abbastastanza chiaro. E' stato ideato e montato sempre dai ragazzi di FreeRange.

2 commenti:

Kia ha detto...

Sì, hai detto bene, l'avevo letto anch'io sul sito di greenpeace...e fortuna che proprio qualche mese fà dopo la campagna fatta contro la mac avevano detto che sarebbero rientrati nei parametri di "ecocompatibilità"...beh, l'importante è sempre stare all'occhio e informarsi sempre molto bene su cosa si acquista...detto questo...purtroppo anch'io ho un iBook della Mac comprato un paio di anni fà, ma sicuramente oggi che devo acquistare un nuovo mp3 di certo non comprerò Ipod!!!...sbagliare è umano...perseverare....un pò meno!Comunque la cosa migliore da fare è informare, quindi bravissima Tippitappi...vai così che la cosa peggiore che possiamo fare alle Corporations è informare informare informare...oltre che boicottare!!! : )

Colubrina ha detto...

NOOOOOooooo!
Delusione dalla apple :(
non me lo aspettavo -.-

Related Posts with Thumbnails