lunedì 21 aprile 2008

Figli Vegetariani


Figli Vegetariani
Luciano Proietti
La dieta vegetariana per i bambini e gli adolescenti
ed. Sonda
142 pagine
€ 12,00
Una guida utilissima che oltre a spiegare le ragioni di una dieta vegetariana da un punto di vista medico, da esempi concreti di diete per bimbi di tutte le età fino all'adolescenza. Un libro importantissimo che consiglio a tutte le mamme. Lo potete acquistare sul sito di Agire Ora Edizioni, Buona Lettura!

Latti di proseguimento NON VACCINI


Questi sono due dei tanti latti di proseguimento 100% vegetali che si possono acquistare in Farmacia. Costano circa 17 euro al barattolo (gr. 400) e facendo un biberon da 250 ml. ogni mattina, riesco a farmelo durare quasi tre settimane. Io sono riuscita ad allattare Tommaso con il mio latte fino a un anno ma anche adesso che ha quasi 2 anni continuo a dargli questi latti di proseguimento una volta al giorno. Sono cari, d'accordo, ma in assenza del latte della mamma, sono fondamentali per garantire l'assunzione di tutte le vitamine e sali minerali essenziali per la crescita. Anche se il bimbo tollera il latte vaccino senza problemi e a due anni può già berlo puro (non in polvere), bisogna ricordare che la composizione chimica di questo latte è stata studiata da madre natura solo ed esclusivamente per il vitello. Un vitello che ha 4 stomaci, diventa adulto in un anno e pur essendo un mammifero è comunque molto diverso da nostro figlio. Sommariamente il latte di mucca è 4 volte più proteico di quello umano (e non è affatto un bene) molto più grasso, poco dolce e altamente allergizzante (coliti, stitichezza, otiti, raffreddori, asma... sono solo alcune delle patologie a cui è associato)
Il Dott. Proietti, che consiglia una dieta vegetariana ai bambini, dice che il latte (della mamma o adattato) rimane l'alimento più importante fino ai tre anni di vita del bambino.
ISOMIL 2 Alimento in polvere privo di Lattosio - A base di proteine della soia
(prodotto in Olanda)
APTAMIL SOYA 2 di Milupa - Alimento di proseguimento a base di proteine isolate di soya (prodotto in Italia)
Questi latti vanno bene dal 4°/6° mese in poi ma ci sono anche quelli per i primissimi mesi (immagino col numero 1 anzichè 2)
Questi latti artificiali (o adattati) sono "completi" esattamente come quelli di derivazione vaccina, ma migliori sotto molti punti di vista.... - che ben conosciamo.
Consiglio questi latti di proseguimento a tutte le mamme vegetariane/vegane.

Bimbi Vegetariani :)


Antonio a sinistra e Nicolò a destra, bimbi vegetariani di due mamme Vegetariane carinissime che passano di qui molto spesso... finalmente ce l'ho fatta a pubblicare le foto! :) Meglio tardi che mai... Grazie Isabella per avermi ricordato l'utilissimo libro di L. Proietti "Figli Vegetariani" La parte finale con le diete suddivise per ogni età mi è stata veramente di grande aiuto!
Cosa mangiano questi bimbi?
Antonio: un anno e mezzo
Colazione: biberon di latte (in polvere) + biscotti
Pranzo/cena:
Un piatto unico, ad esempio:
- minestrone di verdure e legumi + 3 cucchiai di farina di cereali + olio di oliva + parmigiano oppure germe di grano e lievito alimentare in scaglie (lo mangia quasi tutti i giorni a pranzo o a cena)
- pasta con pomodoro e ricotta / al pesto / con zucchine o altre ve r dure / pasta e lenticchie
- lenticchie con carote, pomodoro
- minestrone di verdure e legumi + 3 cucchiai di farina di cereali + olio di oliva + parmigiano oppure germe di grano e lievito alimentare in scaglie
- torte di verdura e tofu
- frittata di farina di ceci con verdure
- pizza (una volta alla settimana)
Contorno:
- Verdure: broccoli, spinaci, bietole, zucchine, pomodori, patatine (una volta alla settimana)
Dessert (non sempre) :
- gelato di riso o di soia
- budino di soia
- Torte vegan fatte in casa
- Frutta
Merenda pomeriggio:
- frutta fresca
- budino di soia
- budini o dolci fatti in casa
Da bere: di solito acqua (non gli piacciono i succhi).
Da piccolino gli davo camomilla/tisana di finocchio per favorire la digestione
Ogni cinque giorni mangia un uovo e cerco di non eccedere con i formaggi (parmigiano o ricotta sulla pasta) .
Sta bene? Gode di buona salute?
Sì, sta bene. Tutti i controlli sono stati positivi.
Nicolò, dieci mesi
Colazione: biberon di latte (adattato in polvere, biologico, vaccino) quindi non è vegano…
Pranzo/cena:
E’ piccino, per ora solo pappe con: un vasetto delle dimensioni di un omogeneizzato di verdure e brodo e legumi biologici frullati, che preparo all’inizio della settimana e congelo; a questo aggiungo due cucchiai di farina di miglio o riso o altri cereali a rotazione, che faccio cuocere in un misto di latte di riso-acqua; il tutto condito con un cucchiaino abbondante di olio extra vergine di oliva o di sesamo, a volte insaporisco con un poco di crema di sesamo e da poco aggiungo semi di lino tritati.
Ogni tanto alterno con pastina in brodo vegetale, è confezionata, ma per cambiargli un po’ !
A parte il latte adattato quindi non mangia formaggio o altri latticini, ho deciso di aspettare almeno l’anno di età e comunque anche dopo li introdurrò in maniera molto saltuaria.
Merenda pomeriggio:
Frutta frullata e/o biberon di latte di riso
Da bere: acqua di giorno, se si sveglia di notte vuole ciucciare un biberon allora tisana di finocchio con un cucchiaino di miele
Sta bene? Gode di buona salute?
Per ora benissimo, l’unico malessere un raffreddore e non forte!

di ritorno dalla fiera...


Sono tornata dalla fiera molto stanca ma certamente soddisfatta. Le tshirt sono piaciute molto e i contatti sono stati parecchi... Ho potuto girare poco in fiera perchè dovevo rimanere nel mio stand ma ho potuto acquistare qualche prodottino vegan:
Una crema spalmabile di nocciole e cannella ed un'altra fondente, sono solo alcune delle tante creme spalmabili della ditta De Angelis che produce anche per conto di altre aziende, la stessa crema la troviamo quindi sotto altri nomi e packaging diversi. 100% bio e 100% vegan... assolutamente squisite! > www.deanocciola.com
Di fianco una crostata di marmellata di more del Laboratorio Govinda che produce e confeziona prodotti da forno sia dolci che salati, ottimi i biscotti con gocce di cioccolato fondente, senza uova e latticini.

Un'insalata fredda di farro, pomodori secchi, olive, sedano fresco e capperi... fornita dal catering equosolidale della fiera.
In più c'erano varie ditte di cotone Bio, lo stand dei Popolini, la bottega della luna (che ha venduto un sacco di MoonCup!), giocatoli in legno, agriturismi con i loro prodotti... ottima la CaDPignat di Modena che faceva il Te alla menta (servito caldo in bicchieri di vetro) e lo sciroppo di amarene > www.cadpignat.it
Le tre cose che mi sono piaciute di più alla fiera "Fà la cosa giusta":
- La plastica usa e getta era bandita: niente sacchetti in plastica, niente bottiglie di plastica, niente posate, piatti e bicchieri in plastica... solo MaterBi o lavaggio a mano :)
- L'acqua veniva distribuita gratuitamente e si beveva dal proprio bicchiere, magari portato da casa (per gli espositori) o in mateBi o da bottiglie in vetro, regalate dagli espositori.
- I bidoni per la raccolta differenziata erano ovunque.
Triste scoperta: quest'anno salta il VegFestival :(

martedì 8 aprile 2008

Fà la cosa giusta - Fiera a Milano


Questo fine settimana esporrò a Fà la cosa giusta, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, venitemi a trovare! :)
La fiera sarà aperta al pubblico nei seguenti giorni e orari:
Venerdì 11 aprile:10.00 - 21.00
Sabato 12 aprile: 10.00 - 23.00
Domenica 13 aprile: 10.00 – 18.00
Entrata: 4 euro
FieraMilanoCity - Porta Eginardo Viale Eginardo, Milano
Fermata della Metropolitana: Linea Rossa, Amendola Fiera
Link al sito

lunedì 7 aprile 2008

Ritorno dalla Cornovaglia...


La cosa più bella è stata vedere gli animali d'allevamento liberi in spazi veramente enormi... e anche se sono comunque animali destinati al macello, hanno almeno una parvenza di vita normale. Gli inglesi mangiano molta carne di agnello... ma non li usano per produrre formaggio.

Un gallo che volevo un pezzetto del mio sandwich...


Un altro maialino che voleva un pezzetto del mio pranzo...

E mangiare vegan è stato piuttosto difficile, anche se quasi tutti i ristoranti indicano con una V i piatti adatti ai vegetariani, i piatti da cui potevo scegliere erano veramente pochi (jacket potato with baked beans, insalate fredde, patatine fritte ... e questo nella foto è pane arrostito con hummus - dip di ceci con tahini e aglio) L'unica valida alternativa è stata quella di scegliere b&b dotati di cucina... Nei supermercati si trova il latte di soia ma niente tofu e seitan, per i vegetariani invece è un lusso, reparti solo con cibi Veg e comunque sempre contrassegnati dalla V verde, molto utile.
Related Posts with Thumbnails