mercoledì 20 febbraio 2008

Seitanello Tofunnè


Non ridete, questa ricetta è più buona del piatto classico e ormai sorpassato del vitello tonnato, (ma non vi sembra assurdo concepire un vitello... tonnato? Ma cosè??! che orrore!) ed è veramente buono ve l'assicuro, grazie ai capperi e al tofu ma non solo... e poi è molto facile e super-veloce. serve solo un robot da cucina.
Frullate per quasi un minuto:
1 panetto di tofu
2 cucchiai di capperi
2 cucchiai di lievito alimentare
1 cucchiaio di olio d'oliva
1 cucchiaio di salsa di soya
mezzo bicchiere di latte di soya (o acqua) o più.
2 cucchiai di maionese senza uova Plamil (facoltativo)
Aggiungete più acqua o latte di soya se la crema è troppo densa. Assaggiate e aggiustate di sale o di qualche altro ingrediente, a seconda dei gusti.
Cospargete sul seitan tagliato a fette sottili, ottimo quello "rustico alla piastra" di Mediterranea, confezione gialla. Guarnite con qualche cappero se vi va.
E' pronto!


Ieri hanno postato una mia Tshirt su un blog ed ha ricevuto un commento alquanto antipatico, ci sono rimasta veramente male, sono stata accusata di "lucrare" sui problemi e di volere fare del falso "perbenismo" sul blog per poi vendere. La cosa mi ha ferito enormemente. Nel blog sono assolutamente sincera, tutto ciò che scrivo viene da me in maniera assolutamente istintiva, e chi mi conosce lo sa. Scrivere sul blog mi piace tanto, non scrivo niente di particolare, ho una vita normalissima, condivido i miei pensieri e ascolto i consigli e i pensieri degli altri, non ci trovo niente di commerciale in questo. Mi piace creare un rapporto di amicizia con chi mi segue o compra le mie magliette perchè c'è una causa e un pensiero comune, e non vedo cosa ci sia di male nel trasformare il proprio lavoro in qualcosa di utile e coerente con le proprie idee. Prima di vendere tshirt facevo la grafica pubblicitaria, mi è capitato di fare cataloghi per ditte di moda che utilizzano inserti in pelle e pelo - made in china, o addirittura l'ultimo lavoro, che poi ho rifiutato, era per una ditta che confezionava borse e scarpe in pelle di coccodrillo oltre che di mucca. Ho capito che la cosa non aveva senso e così ho pensato di unire il mio rispetto per la natura e gli animali al mio lavoro, l'unica idea che mi è venuta in mente è stata quella di disegnare tshirt con messaggi chiari in difesa degli animali e l'ambiente.
Guadagno meno della metà di quello che guadagnavo prima ma la mia coscienza è senz'altro più in pace e lavorare mi pesa molto molto meno.
Se vi va di dare un'occhio al blog e di commentare, sarebbe carino, conto su di voi! :)
http://www.thisisyou.info/blog

13 commenti:

nicoluzza ha detto...

tesoro, non ti preoccupare...secondo me è molto bello quello che stai facendo e sei una bellissima persone e poi, come si dice, la madre degli stupidi è sempre gravida!!!!
La differenza tra te e questa persona è che tu hai una mente pensante e delle convinzioni salde e ben motivate e, dal mio punto di vista, è molto bello portare la tua scelta anche nelle tue attività commerciali perchè mantieni la tua linea di pensiero.
Io invece ti adoro!!!
Un bacione mammina!!!

Isa ha detto...

Come ho già scritto sul mio blog, in risposta al tuo commento, sono in tanti ad appoggiare il tuo progetto! Uno per ogni maglietta che hai venduto! Non ti preoccupare delle critiche negative! Sono, tra l'altro, l'anticamera del diventare famosi ;-)
Ho provato ieri sera questo stupendo "vitel tonnato" , ho messo qualche cappero in più, niente maio, e ho usato il seitan alla piastra di integra. Dirlo buono è troppo poco! Grazie!! :-) Per quanto riguarda le cotolette di Lupino, io ho fatto proprio così: dopo averle conosciute in un ristorante veg di milano, le ho ordinate in bottega tramite marca Ki. Sono care, ma ogni tanto ne vale la pena!! buona giornata! Isa

Vera ha detto...

Io sono stata accusata di lucrare sui cd di ricette vegan che ho realizzato l'anno scorso, avete presente quelli il cui ricavato andava in beneficenza all'ADDA, come avevo scritto solo diecimila volte nel blog (e come testimoniano i bollettini postali)?
Ecco, quelli.
La gente parla per dare aria alla bocca e sul web l'anonimato da coraggio a molti, purtroppo.

Anonimo ha detto...

Ciao!Tu nn mi conosci, ma io conosco te tramite il tuo blog. E' uno dei miei preferiti non solo per la cucina vegan ma anche perchè fa riflettere, tu poni delle questioni, comunissime ma che non tutti vogliono ascoltare!
Capisco che ti infastidisce la cosa ma conta su di noi!
Lucia

Ps.Appena posso mi faccio un regalo e mi compero la tua T-shirt alla facciaccia di tutti!;)

pulcii ha detto...

che tristezza..!questa gente non ha nulla di meglio da dire ??tanto è così facile radere al suolo gli sforzi altrui.. ma chi si crede di essere???!!!

marta - italy ha detto...

cara tippitappi, il tuo blog mi piace molto, grazie! Sono una mamma vegetariana, con bimba di 2 anni veg e in arrivo tra pochissimo il fratello, quindi ho ben presente tutte le varie cose a cui vai incontro!!!

grazie
marta

Anonimo ha detto...

Mi sembra un ottima idea..ma non ti sembra che il prezzo per una t-shirt sia un po' elevato?

Sara ha detto...

Tippitappi mi spiace per quell'odioso commento, mi chiedo poi questa "ecosanta" che ti ha criticata cosa fa veramente di costruttivo per migliorare il mondo...comunque... se ti può consolare anche io sono vittima ogni tanto di commenti poco edificanti e costruttivi...un bacione, non prendertela e complimenti per la tua creatività!
PS all'anonimo sopra: 20 euro non sono affatto tante per una maglietta fatta con materiale di qualità! Hai idea di quanto te le fanno pagare in negozio delle brutte magliette qualunque?

nataraja ha detto...

Ciao Tippitappi, io sono con te ...non ti preoccupare...è più facile criticare che fare sai?!...cmq anche io ho fatto un pò di tempo fa il seitan tonnè!!!è buonissimo! anche se un pochino diverso dal tuo!
ciaoooo

tippitappi ha detto...

grazie delle belle parole...

Per anonimo: Non penso che 30 euro siano tanti per una tshirt prodotta artigianalmente in Italia nel rispetto dell'ambiente e delle persone.
Io non sono una grossa azienda che si può permettere di tenere i prezzi bassi facendo produrre in Cina da lavoratori sottopagati e utilizzando materiali scadenti...
Ps. Sono stanca di questi commenti stupidi.

Kia ha detto...

Ciao, ...ho commentato il commento-scusa il gioco di parole-...forse ci sono andata giù un pochino pesante è che mi fanno troppo incaz...... quelli che tanto per trovare del marcio ovunque sparano a zero su tutto e tutti senza nemmeno sapere ciò di cui parlano....ciò che fai è bellissimo e -lo devo ammettere- sono una tua grande fan...ti ammiro molto!...sei riuscita ad unire ciò in cui credi con il tuo lavoro...spero un giorno di riuscire anche io nell'impresa, sarebbe la realizzazione del mio sogno...oltre a questo con queste tue semplici t-shirt permetti alle persone di riflettre su cose che magari in alcuni casi non avrebbero pensato...non è uno scherzo, sul serio....a me è successo più di una volta che quando ne indosso una e le persone leggono cosa c'è scritto-soprattutto ragazzi/e- mi chiedano il significato e da lì parte il tutto...sembra stupido ma basta un niente a volte per aprire la mente delle persone....:))smack!

Kia ha detto...

ps....domani provo la tua ricettella...um...mi hai fatto venire fame!!!Grrr....:D

Celular ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Celular, I hope you enjoy. The address is http://telefone-celular-brasil.blogspot.com. A hug.

Related Posts with Thumbnails