martedì 4 settembre 2007

Il mio bimbo e il rispetto per gli animali


Non mi stancherò mai di dire che non mangio cadaveri di animali, che la mucca è un'animale dolce e mansueto esattamente come lo può essere un cane, che una gallina ha la stessa capacità di soffrire e provare dolore di un gatto e che gli animali "da mangiare" non sono meno intelligenti di quelli "da accarezzare". Da piccola mi è stato insegnato il contrario e per anni ho mangiato pezzi di carne senza neanche pensare che erano effettivamente pezzi di un animale con un corpo intero, una bocca, occhi, gambe e un cuore. Da piccola adoravo gli animali e alla domanda cos'è la carne? Ma come muoiono gli animali? mi veniva risposto dai miei genitori/ nonni che gli animali erano vecchi e venivano uccisi senza dolore (una sorta di magia...) dopo essere vissuti felici e contenti nella fattoria in campagna insieme agli altri animali... Per anni ho magiato carne con questa convinzione e soprattutto ero convinta che ci fosse una profonda differenza tra gli animali che si mangiano e gli animali da affezione, in realtà come ben sappiamo, è solo una questione di cultura...
A mio figlio voglio insegnare il rispetto verso tutti gli animali. Voglio insegnare che i pesci non stanno bene in un acquario ma liberi nel loro ambiente, che la vecchia fattoria non esiste (ma è solo una bugia per farci sentire meglio) e ogni nostra piccola azione è importante.

2 commenti:

Jndiah ha detto...

Bellissime parole..
Davvero..
Ragionassimo tutti così sarebbe un mondo di pace.

tippitappi ha detto...

grazie Jndiad, è bello sapere che c'è chi la pensa come me :)

Related Posts with Thumbnails