lunedì 23 novembre 2009

Adotta 1 cincia!


Sicuramente un bel gioco da fare con i nostri piccoli e decisamente meglio che avere la malsana idea di acquistare una coppia di cocorite.
I piccoli volatili nel nostro giardino (o nel cortile condominiale o nel parco vicino) hanno disperatamente bisogno di noi! Tenete da parte le briciole dei biscotti, del pane, dei grissini, i semi della zucca ma anche le mele che buttereste via perchè vecchie o ammaccate, a loro piacciono! Una volta preso l'impegno gli uccellini faranno affidamento sulla nuova fonte di cibo ed è importante non smettere fino a primavera. Per queste piccole creature pesanti meno di un etto può fare la differenza tra la vita e la morte. Purtroppo le nostre città e persino i nostri giardini non hanno le piante e i cespugli autoctoni le cui bacche sfamerebbero decine di pettirossi, fringuelli, cardellini e cince. Sto parlando dello spincervino, della fusaggine, del biancospino, del prugnolo, del viburno, dei cardi... Qualcuno li conosce? Perchè nei nostri giardini sono invece piantati arbusti provenienti da molto molto lontano come la Tuja, la Fotinia, il Lauro Ceraso?

Non occorre necessariamente comprare mangiatoie in legno, io mi sono arrangiata così:
- Con 2 cartoncini di succo di frutta (tipo quelli del latte) e un legnetto ho ritagliato una mangiatoia coperta dove metto i semi di zucca preventivamente essiccati sul termo così non marciscono) (foto sopra)

- Con le retine dei mandarini o dell'aglio (o qualsiasi altra retina abbiate in casa) ho legato delle palle con arachidi acquistate al discount (2,50 euro al kilo). Le cince vi si attaccheranno e beccheranno le arachidi molto facilmente.

- Con un vecchio vasetto di yogurt è possibile preparare delle campanelle con semi di girasole, arachidi uvetta, miglio e margarina per incollare il tutto. Praticate prima un foro sul fondo e passateci un filo che vi servità ad appendere la campanella imbottita ad un albero. Cercate di usare meno margarina possibile e magari non riempite il vasetto fino al bordo come ho fatto io perchè anche se le cince sono molto abili a mangiare a testa in giù, potrebbero sporcarsi di unto il piumaggio. Ho letto che può essere pericoloso perchè potrebbe fare fatica a mantenere la temperatura corporea specialmente di notte se le piume sono sporche in alcuni punti.
-In un piattino su una sedia in giardino ho messo le briciole e i semi di miglio per i passeri, loro non mangiano i semi grassi ma preferiscono le granaglie.
- Da non dimenticare una piccola ciotolina d'acqua pulita da cambiare quasi tutti i giorni, importante quando è tutto gelato!

PS: Portate pazienza, ci potrebbero volere alcuni giorni prima che un uccello scopra per caso il vostro regalo! Ma appena lo scoprirà vi accorgerete del passaparola :)

12 commenti:

mammavale ha detto...

Che bello!!! Mi organizzo subito per adottare qualche uccellino.
Purtroppo non lo potro vedere perché sto via tutto il giorno, ma sarà già emozionante trovare il piattino vuoto!
Intanto abbiamo adottato un...topolino! Anzi è un topone che ci fa un po' di paura. Ma come fare? trappole e cose del genere ci sembrano una violenza pazzesca...
Grazie di questa bella idea!

tippitappi ha detto...

mamma vale, sarai felice di sapere che la mattina presto è il momento in cui c'è più viavai in giardino, probabilmente dopo il freddo della notte si svegliano molto affamate. E' la prima cosa che faccio la mattina quando mi sveglio, prima ancora di fare colazione mi metto a contemplare le mie cince felici dalla finestra :)
E il topolino... anceh io ne ho avuto uno in casa per tanto tempo poi una mattina si è intrappolato da solo in una scatola con dei giochi e l'ho portato in giardino, l'ho aiutato ad uscire e se ne è andato... buona fortuna!

Anonimo ha detto...

Ciao tippitappi :)
Io leggo sempre il t uo blog anche se non commento mai..però sai sono quasi 15 giorni ormai che ho costruito una casettina per gli uccellini e l'ho messa fuori il mio balcone(abito a piano terra) con tanto di semini...ma non si vede nulla, nemmeno un uccellino :(
Forse ho sbagliato qualcosa?
La gabbia è appesa e qui ci sono tanti uccellini, non capisco perché nessuno approfitti di questo ricovero. D'altrone non sono molto esperta.

Comunque complimenti per tutto,
Vale

Anonimo ha detto...

io ho una cassettina da quando ero piccolo...solitamente prima di avvicinarsi gli animali selvatici ci mettono un po'(ma è meglio così),bisogna solo stare attenti a non avere gatti in giro, in tal caso è meglio posizionare le cassette in alto.
Io generalmente gli do pane secco e semi e vengono a mangiare tutto il giorno da quando inizia a far freddo fino ai primi caldi,io essendo stto la mia finestra vedo sempre qualche animale che mangia,generalmente si vedono passeri, merli, cince, pettirossi, verdoni e storni

tippitappi ha detto...

vale: hai fatto bene a mettere fuori qualcosa vedrai che tra un po' se ne accorgeranno. Ma che intendi con gabbia? E casetta? Se è molto chiuso non entreranno per cibarsi. Per attrarli devi mettere le briciole i semi bene in vista (magari non quando si prevede pioggia) poi man mano puoi sbizzarrirti con mangiatoie diverse a seconda di cosa ti fa più comodo, vedrai che se iniziano torneranno puntualissimi! Ricordati allora di mettere il cibo bene in vista (Su un piatto, un vassoio...)
Anonimo:
Io non metterei niente per terra... si rischia di attirare anche topolini o magari topoloni e vicino a casa non è il massimo, se entrano da qualche parte dopo è difficile farli uscire!
fatemi sapere!

tippitappi ha detto...

ah dimenticavo, i verdoni non sono ancora passati da me, strano perchè dovrebbero essere piuttosto comuni...
Elenco dei miei ospiti:
Capinera
Cinciallegra
Cinciarella
Pettirosso
Merlo
Passero
Passera Scopaiola
Fringuello
Luì piccolo
Cardellino
Direi basta per ora... Ho scoperto che la passera scopaiola si chiama così perchè la femmina si accoppia con più maschi (ignari di tutto) in modo da avere più aiuto con la nidiata.. Pensano di essere tutti papà :) furba eh?!

marta ha detto...

ciao,volevo chiederti le arachidi le hai trovate al naturale o sono quelle tostate e salate? grazie
un'altra domanda che margarine si possono usare perchè io ho due confezioni in congelatore di grasso di palma della Rapunzel...me l'anno regalata ma io non la uso...dici che va bene lo stesso?
ciaoooooo
PS: molto utile questo post!!!

tippitappi ha detto...

ciao Marta! Il grasso di palma va benissimo! e le arachidi mi raccomando al naturale non tostate e non salate, mi ero dimenticata di precisarlo :)
Vedrai che gioia ti daranno i volatili :)

marta ha detto...

grazie...si oggi le ho trovate al naturale...entro stasera con i bimbi finiremo di preparare un po di prelibatezze per gli uccellini che qui intorno alla casa ce ne sono parecchi....abbiamo anche un'airone cinerino che vola sempre sopra la nostra casa e se ne stà sopra in cima alle piante più alte...è troppo bello...:-)

tippitappi ha detto...

CHE FORTUNA marta! Abiti in un posto abbastanza verde allora... Chissà se un giorno anch'io riuscirò ad allontanarmi definitivamente dalla città!

marta ha detto...

scusa un'ultimissima domanda ma non riesco a capire se le arachidi sono sbucciate o lasciate intere....grazieeeeee...ho già preparato diverse mangiatoie con i cartoncini del latte,ecc....
ciao ciao
marta

tippitappi ha detto...

ciao Marta, le arachidi vanno bene sia intere che sbucciate, ovvio che se sono già senza guscio sarà più facile per loro. Se le metti col guscio puoi cucire delle "collane" da attaccare agli alberi. Loro vi si attaccheranno e bucheranno col becco fino ad arrivare al seme. Sono abilissime, vedrai!

Related Posts with Thumbnails