mercoledì 10 febbraio 2010

Baratto n° 1


L'idea è nata quando Anni del blog "Tofu for two" mi ha scritto che non poteva fare il castagnaccio perchè in Finlandia non si trova la farina di castagne. E quindi cosa meglio di un baratto tra ITALIA e FINLANDIA?
Io le spedirò un po' di farina di castagne e lei in cambio mi spedirà qualcosa di tipico finlandese. E qui viene il bello.
Le sue proposte sono state:
1) Farina di segale affumicata
2) Liquirizia salata
3) Una specie di Pane sottile e secco di pasta madre.
E io ho pensato subito: "oddio in che guaio mi sono cacciata! adesso dovrò cucinare qualcosa di immangiabile, postare la ricetta e fare finta che sia tutto buonissimo!"
Non gliel'ho detto, ma l'idea della liquirizia salata mi ha veramente disgustato.
Quindi ok per la farina di segale affumicata (la meno peggio!), arriverà presto da Helsinki, e dovrò preparare qualcosa di sfizioso.... aiuto!

Con questa farina di segale affumicata Anni di "Tofu for two" ha preparato questi muffin, che non sembrano male, quello che mi preoccupa e il sapore! Vedremo....

15 commenti:

terry ha detto...

devo dire che la liquerizia salata non ispira neanche me...ma una farina particolare può sempre andare! dopo facci sapere che ne combini tu!:)
carina cmq l'idea del baratto!
ci starebbe anche tra regioni italiane...con tutti i prodotti locali particolari!

..althea officinalis.. ha detto...

mmm la farina di segale mi incuriosisce!

Azabel ha detto...

liquirizia salata... strano, si. Chissà per cosa la usano! Un po' di disgusto c'è, ma ammetto che sarei stata troppo curiosa... tra questa e la farina di segale affumicata non avrei saputo scegliere :D

Sofy ha detto...

ciao!!la liquirizia salata l'ho provata in svezia...davvero immangiabile...opterei per la farina di segale ihi! ^_^!!

Raidne ha detto...

oddio la farina affumicata!!! adoro tutto quello che sa di affumicato e comunque sono convinta che te la caverai benissimo!!! Bellissima idea tra l'altro quella del baratto :)

luby ha detto...

ma che idea geniale!
io cerco sempre di farmi portare qualcosa di strano proprio per sperimentare!
ma ha te ti hanno proprio messo in difficoltà direi :P

raffaele ha detto...

Ciao Jenni, in bocca al lupo per la liquirizia salata!
E' un po' che seguo il tuo blog e mi piace molto quindi ho scritto un mini-post su alcuni blog che seguo ed ho aggiunto il tuo.... spero non ti dispiaccia... viene a dare un'occhiata!
ciao ciao

tippitappi ha detto...

terry:
ms che bella idea questa del baratto tra le regioni italiane. Provo ad inventarmi qualcosa...
altea:
anche io sono curiosa, hai letto che ti ho risposto sul mistero della borraggine in fiore d'inverno?
Sofy:
ah tu l'hai assaggiata? vedi che ho pensato giusto!
raidne, luby, Azabel:
sarà un arduo compito! Vi farò sapere, certo. E cercherò di raccontarvi il sapore! hihi!!!

Meandy ha detto...

Chissà, forse con la liquerizia salata ci si può inventare qualcosa...mai dire mai, e via di creatività! Io avevo un'avversione per la rapa rossa, dopo mille tentativi ora mangio anche quella!

Serendipity ha detto...

sono stata in Finlandia due volte e sono sempre tornata con la valigia piena di acquisti "culinari"!
a milano ho trovato la liquirizia salata da qualche parte...l'ho assaggiata...ma non mi è proprio piaciuta subito!
cmq è davvero bella questa idea dello scambio!

tippitappi ha detto...

Raffaele:
sono contenta che tu mi abbia aggiunta, ora vengo a trovarti anche io :)
Meandy: Lo sforzo per scollarci di dosso certi pregiudizi e abitudini è lodevole, specialmente quando ci si riesce, brava :)
Serendipity: ah si? ma "acquisti culinari" vegan? Ehm... ma cosa si mangia in Finlandia? Con gli occhi di una italiana, intendo. ?

Isa ha detto...

le liquirizie salate, invece, sono molto buone (le ho assaggiate a oslo). le ho trovate perfette per la fase digestiva in quanto non nauseanti :) facci sapere!!

Serendipity ha detto...

....no, direi che le nostre scelte non sono state proprio vegan...però c'era da sbizzarrirsi!
Noi eravamo in un cottage sperduto quindi facevamo noi la spesa...e ti assicuro che non è stato così semplice leggere le etichette e capire cosa stai comprando!
Ricorderò sempre il primo giorno che siamo arrivati, il padrone di casa, che aveva una fattoria, ci portò un bidone di latte di mucca appena munto (di colore e odore indefiniti!) e un fantastico pane di segale!
Ecco, forse entrare in un supermercato finnico ti farà rizzare i capelli...latticini a go go! Hanno tantissimi tipi di latte, yogurt, burro e latticini in genere...ma abbiamo trovato anche le bevande di riso e di soia! Infatti, ho scoperto che negli ultimi anni i finlandesi hanno sviluppato una certa consapevolezza nei consumi ed un certo interesse nella cura delle malattie più comuni semplicemente cambiando le proprie abitudini alimentari, quindi si trovano prodotti con meno grassi e meno sale...e la cosa più importante è che hanno introdotto queste regole alimentare anche nelle scuole!
Nei banchi frigo c'è carne di tutti i tipi, specialmente insaccati e molti affumicati...personalmente mi ha fatto molto effetto vedere le renne scorazzare libere in giro e trovarsele nel banco frigo affettate, surgelate o in scatola...
Frutta e verdura ce n'è di tutti i tipi, anche se leggermente più cara che da noi, e poi hanno anche varietà diverse dalle nostre (es. pomodori gialli)..noi abbiamo fatto il pieno di bacche (mirtilli, mirtilli rossi, lamponi e uvaspina) che raccoglievamo direttamente nel bosco fuori casa...e i boschi ti regalano anche moltissimi funghi! Il nostro cottage era in riva ad un lago e quindi abbiamo assaggiato anche qualche pesce pescato direttamente da noi...ma ovviamente nei negozi si trova tantissimo salmone!
I finnici bevono anche tantissimo caffè...in realà è una bevanda molto leggera, si tratta di un caffè molto lungo che non ha niente a che vedere con il nostro...e a colazione mi è capitato di vedere il pudding! Il caffè lo consumano anche durante i pasti, così come il latte...e spesso nei locali si trova una birra analcolica davvero particolare..mi sembra di aver capito che sia fermentata con la segale!
I finnici amano molto anche le zuppe...di tutti i tipi...e ho scoperto che utilizzano anche molte spezie e aromi! Io ho raccolto del ginepro che ho seccato e lo custodisco gelosamente in attesa di farci qualcosa di davvero strepitoso!
Credo che quello che devi assolutamente provare sia il pane, e se vuoi si trovano anche moltissimi tipi di gallette! Il pane di segale è davvero fantastico...anche quello confezionato non è affatto male...aggiungilo al prossimo baratto!
...ops, forse ho divagato un pò...scusa!

heidi ha detto...

Farina di segale affumicata?
Potresti farci un bel pane e consumarlo con delle verdure grigliate, potresti provare anche la zucca gialla", potresi utilizzarla anche per farci un cake salato con olive capperi e pomodori secchi, e perchè non utilizzarla per farci della pasta fresca? Magari la potresi condire con un mix di semi di zucca-sesamo-lino-nocciole tostate e tritate grossolanamente e un filo di buon olio evo. Pancakes da consumare con miele, con una salsina alle cipolle, oppure con una marmellata di arance.
Io sono fiorentina e se organizzi qualcosa, sono disponibile al baratto culinario.
Buon lavoro.
heidi

tippitappi ha detto...

serendipity, grazie del viaggio virtuale in finlandia! hai descritto bene, penso mi piacerebbe:) e non hai divagato troppo è stato molto interessante! Adoro i frutti del bosco, penso potrei andare la' solo per loro :) e il pane di segale quando e' buono è veramente speciale!

wow heidi quante idee!!! hai ragione si possono fare un sacco di cose! grazie delle idee!

Related Posts with Thumbnails