venerdì 5 febbraio 2010

Zuppa di Miso con Borraggine


Questa l'ho preparata prima di Natale, una mia amica mi aveva portato un po' di borraggine e così l'ho cotta insieme alle verdure per fare la famosa zuppa di Miso, era talmente pelosa che non riuscivo a mangiarla in nessun altro modo. :) La posto solo ora perchè era finita nel dimenticatoio (insieme a tante altre...)
La prima volta che ho assaggiato una minestra fatta da me con il miso, non è andata molto bene ed è finita ahimè tutta nel lavandino. E' stato un po' di anni fa e mi ricordo di come non riuscissi a spiegarmi cosa ci fosse di buono in quella pasta salatissima scura. Poi un po' di anni dopo l'ho assaggiata nella minestra di verdure del ristorante macrobiotico e mi è sembrata tutta un'altra cosa, era più delicata (probabilmente ne avevano messa meno) e il gusto non era poi così male.
Quando poi ho scoperto le virtù del miso mi sono convinta e ho iniziato ad acquistarlo. Ora lo uso principalmente nella minestra passata di carote/sedano/cipolle. Niente olio, niente sale solo tanta acqua e le verdure. Cuocio poco e passo al passaverdura. Il miso alla fine a fuoco spento per salare. Un cucchiaino a persona. Sciolgo bene.

I macrobiotici dicono che il miso sia il più buon alimento inventato dall'uomo.
I semi della soia vengono ammollati e cotti. Successivamente vi si aggiunge l'orzo o il riso, cotti e inseminati di un tipo particolare di fungo, l'Aspergillus oryzae. Questo è in grado di intaccare gli amidi dei cereali e di trasformarli in zuccheri più semplici.
Nel procedimento tradizionale si trasferisce il composto in grandi tini, lo si pressa con dei pesi appositi e si porta avanti una lunga fermentazione in acqua salata, che dura dai 12 ai 24 mesi.
E'ricco di enzimi, simili a quelli dello yogurt, e migliora la flora batterica venendo in aiuto nei disturbi intestinali. È un alimento ricco di lecitina e di acido linoleico, che sciolgono il colesterolo nel sangue. Come tutti gli alimenti derivati dalla soia, contiene in buona quantità le vitamine del gruppo B, protettrici del tessuto epidermico e nervoso.

La borraggine e i suoi fiori.

10 commenti:

Wennycara ha detto...

Ciao cara tippitappi,
questo post mi è proprio piaciuto :)
Posso chiederti dove sei solita comprare il miso?
Buon fine settimana,

wenny

cobrizo ha detto...

anch'io ho avuto la stessa reazione la prima volta! ;-)) ma ora lo amo e me apprezzo i diversi sapori delle diverse varietà (hai mai provato quello bianco?). mi piace tanto anche nei condimenti e nelle salsine per la verdura o i cereali.
ciao

terry ha detto...

Che buona e che sana sta zuppa!!!
mi paice la borraggine, quest'estate ho provato a coltivarla in vaso in terrazza...ma mi sa che la piantina era già nata male!:) ...mi piace anche con altre erbette in torte salate...sbollentata...così perde la pelosità!:)

ciao
Terry

Antico Valore ha detto...

uhm ... buona, sento il profumo ... e mi viene voglia di andare in campagna a raccoglierla!

simo

tippitappi ha detto...

wennycara: il miso lo si trova in tutti i negozi bio (naturaSì per es.) e in quelli macrobiotici, non so se a Firenze ce n'è uno...
Cobrizo: si quello bianco è il più buono, ma non riesco più a trovarlo purtroppo :(

emi ha detto...

A me il miso piace nelle salse, soprattutto mischiato al tahin e a un po' d'acqua di cottura per condire la pasta, ma la zuppa di miso.. non riesco a farmela piacere, mi sembra una broda immonda!! Invece nei passati di verdura cremosi non è male. Ciao!

tippitappi ha detto...

emi, mmm, insieme al tahin per condire la pasta? E' da provare. Come tutte le cose andrebbe prima assaggiata cucinata come si deve, un po' come la zuppa di miso, probabilmente non l'hai mai assaggiata "fatta come si deve" perchè se ti piace il miso nei passati di verdura.... capisci cosa intendo?
Adesso che ci penso potrei anche usare il miso al posto dello shoyu (salsa di soia) quando faccio il tarten (salsina di lievito alimentare e sesamo) ... mi hai dato uno spunto :)

..althea officinalis.. ha detto...

certo che si può trovare il miso a firenze!!!
tippi lo so che ti chiedo troppo ma sono curiosa: a natale si potevano osservare solo le foglie basali della borragine, tu hai usato la pianta fresca?? nella foto ci sono i fiori..

tippitappi ha detto...

altea, è un bella domanda, ma è la stessa che mi sono fatta io, ti giuro che la foto è veritiera, è il mazzo che mi ha dato la mia amica PAola prima di Natale. I primi di dicembre. Io ho pensato fossero state le belle giornate dei primi di dicembre a far fiorire questa pianta, ma ne so meno di te, dici che vengono da una serra? Non è propriamente la mia amica che le ha ma il suo vicino di casa che ha un orto, quindi potrebbe anhe essere, anche se lei non mi ha mai parlato di serra ma solo di campo. Forse erano le ultime... Boh...

..althea officinalis.. ha detto...

infatti, i primi di dicembre ricordo che stavo tanto bene senza il freddo gelido!
ora capiamo il perchè, forse la borragine ha fiorito perchè il periodo era ancora abbastanza caldo.
sisi ci sta che era nell'orto :)
svelato il mistero!

Related Posts with Thumbnails